11 aprile 2006

E' finita!!!

Credo che, al di là dell'oggettiva importanza di queste elezioni, sia questo il mio primo pensiero. Non ne potevo più di questa campagna elettorale, e delle bassezze a cui si sono ridotti i due candidati. Figurarsi il mio timore quando si profilava la possibilità di rifare le elezioni, vista l'apparente situazione di pareggio.
Rimane il fatto che, con la maggioranza ottenuta all'ultimo momento grazie ai voti dall'estero, il centro sinistra avrà davvero grossissime difficoltà di governo, vista l'endemica litigiosità della coalizione. In effetti non capisco proprio cosa festeggiassero ieri sul palco, anzi, mi pare non poco probabile che il governo non regga per tutta la legislatura. Ci sarebbe da scommetterci.
Oltre a queste considerazioni, val la pena di osservare che i sondaggi alla fine si sono rivelati essenzialmente sbagliati, laddove prevedevano una tranquilla vittoria dell'Unione, e paradossalmente, il sondaggio (per quel che ne so) che si è avvicinato di più al risultato finale è stato quello, tanto criticato, svolto da una società americana prontamente screditata dai nostri media (non so se a ragione o a torto) e commissionato da Berlusconi, che io stesso avevo commentato qui, ma dal solo punto di vista dell'affidabilità statistica.
Per il resto, la mia unica preoccupazione in caso di vittoria dell'Unione riguardava la politica estera in Medio Oriente, e in generale il problema dei rapporti con l'Islam, nel senso che non mi piace la strisciante connivenza con il terrorismo presente in molti esponenti di quella parte politica. Vedremo.

2 commenti:

capoerista ha detto...

già...è finita...Stamane il sole è ricomparso nel suo lavoro quotidiano e alle 10 son seguite le 11.La luna nn è caduta, le maree nn ci hanno sommerso, nessuna voragine ha inghiottito le nostre esistenze.Si può dire, magari a voce bassa e bisbigliando come fossimo appena svegliati dal sonno,che nelle nostre vite, oggi, nulla è cambiato.
Ma...come mai...eppure avevan detto...ma siam sicuri?...
son sceso in cortile e senza che il giardiniere potesse accorgersene, ho sbirciato nel sacco che si porta sempre dietro...mmm...mmm...niente bambini bolliti....
Allora...vediamo...cerco la miseria, il terrore e la morte e trovo gente al bar che chiacchiera amabilmente colle mani sul cornetto ed un'aria ben pasciuta.
certo, un pò mi sono incazzato:ma come, ci si lamenta sempre che nn si campa bene e poi...
...va a vedere che è il classico piangersi addosso di noi meridionali e che in realtà questo "status quo" nn ci fa stare poi così male.
ieri ero decisamente triste (vero, ale?)e deluso, perchè ho avuto la sensazione che molte persone nn abbiamo la voglia di essere infastidite nel loro piccolo orticello e, possibilmente, preferiscano che gli venga detto ciò a cui devono credere.
e tutti noi sappiamo chi tiri le fila di sua maestà quinto potere.
allora il vero terrorismo connivente diventa quello di chi accetta la stategia del terrore che Berlusconi ha scagliato in televisione contro milioni di CO...NI come me,sfruttando biecamente ogni singolo piccolo mezzuccio da banditore di fiera ("...avete capito bene, cari elettori, eliminerò l'ICI...",alle conclusioni final:ad un certo punto mi aspettavo che dicesse "signori: per questi ultimi giorni...TUTTO A 10 EURO!!!") e scagliando una caccia al comunista che dire anacronistica è poco.
E' dura nn credere alla televisione...va a finire che ci fanno credere che il centrosinistra ha perso e il centrodestra ha vinto...
E NO!
per come la penso io, ho vissuto il più grande esempio di imbonitura mediatica,di attacco all'identità personale, di effetto "Giucas Casella" che col "guardami...guardami...guardami..."
voleva imporre il suo volere...
ho subito tutto questo, ma alla fine
il risultato è dipeso da un tipo di Caracas, che neanche so dove si trova...e questo mi fa un pò saudade.
rafforzate le vostre idee: il mortadella romano ha detto che si può governare ed io, cacchio, gli credo, anzi, ci "scommetto"
Ultimo commento.Facciamo finta che 12613 voti fossero andati al berlusca: secondo voi, nonostante la vittoria risicata (frutto di una legge elettorale che lui in primis aveva detto avrebbe GARANTITO LA GOVERNABILITA')nn avrebbe gridato al trionfo promettendo un nuovo governo serio,democratico e solido per altri 5 anni?
chissà perchè, sono convinto che lui risulti più credibile nonostate i rinvii a giudizio,le leggi ad personam, la censura, la guerra, la legge biagi, il faLSo in bilancio, le rogatorie, il lodo mondadori, LA P2(!!!!!!!!!!!),il conflitto di interessi, il federalismo, la legge elettorale...ecc...ecc...
perchè? fatevi un conto di quanta televisione guardiamo al giorno...

Beren ha detto...

"per come la penso io, ho vissuto il più grande esempio di imbonitura mediatica,di attacco all'identità personale..."
Questa frase, con cui forse ti riferisci a Berlusconi, paradossalmente secondo me si applica al centro sinistra. Se c'è stata un'imbonitura mediatica è stata quella che voleva un plebiscito contro B., e che si è ritrovata, nei fatti, un elettorato perfettamente diviso a metà (se non a vantaggio del cdx). Mi sembra una prova lampante di dove stiano i mezzi di comunicazione.
E te lo dimostro in un'altra maniera. Avrai sicuramente visto la copertina di quel giornale inglese (credo) con la faccia di B. e la scritta "Basta". In questo caso come in altri i giornali non hanno perso in generale occasione per sottolineare ogni critica a questo governo. Ma sai cosa hanno scritto di Prodi e della sua presidenza alla Commissione Europea? no? leggi qui: http://watergate.blogsome.com/2006/04/06/prodi-vergogna/
Se fosse stato B., in Italia avrebbero detto di tutto, ma visto che si trattava di P., la maggior parte dei giornali (e delle televisioni) di sono ben guardati dal riportare simili notizie.
Pensi ancora che lui "tiri le fila di sua maestà quinto potere"?