29 aprile 2006

Questa sì, che è bella!

Roma, 28 apr . - (Adnkronos/Ign) - La procura di Roma, nella persona del pm Nicola Maiorano, ha iscritto nel registro degli indagati il segretario del Pdci Oliviero Diliberto e l'eurodeputato dello stesso partito Marco Rizzo per istigazione a delinquere e oltraggio alla pietà dei defunti. A riferirlo è l'avvocato Luciano Randazzo, che spiega come l'indagine sia partita dalla denuncia del presidente dell'Associazione vittime del terrorismo Bruno Berardi. L'iscrizione nel registro degli indagati è un atto dovuto visto che Berardi nella denuncia, che era relativa al corteo pro Palestina organizzato a Roma lo scorso febbraio nel corso del quale alcuni manifestanti avevano urlato lo slogan '10, 100, 1000 Nassiriya', aveva espressamente chiamato in causa Diliberto e Rizzo.

Ora, non credo che ci sarà un seguito a questa azione legale, ma mi fa almeno piacere sapere di non essere l'unico a provare un certo fastidio per quei cori, al punto da arrivare a una denuncia.

2 commenti:

Eleonora ha detto...

Io spero che invece il seguito ci sia eccome. E che paghino, nel giusto ovviamente.

Beren ha detto...

L'unica condanna che potrei sperare è di tipo morale, per me sarebbe già ottimo. Nel Paese in cui nelle sentenze si cavilla tra resistenza e terrorismo non mi aspetto molto di più.